All rights reserved
logo

Letto, riletto, recensito!

faziomassimomonade@yahoo.it
image-832

facebook
twitter
gplus
youtube
instagram

Seguici nei nostri social

logoscardillipressrotondo-trasparente

Speciale Premio 'La provincia in Giallo' a Piergiorgio Pulixi - L’isola delle anime - Rizzoli

05/10/2020 08:00

Admin

Recensioni, home, news, Premio Scerbanenco, Premio La provincia in giallo 2020,

Speciale Premio 'La provincia in Giallo' a Piergiorgio Pulixi - L’isola delle anime - Rizzoli

Speciale Premio 'La provincia in Giallo' a Piergiorgio Pulixi - L’isola delle anime - Rizzoli - Le recensioni in LIBRIrtà - A cura di Anna Cavestri

schermata2020-10-04alle11-1601805323.png

Vincitore del Premio La provincia in giallo lo scorso 19 settembre  e del Premio Scerbanenco nel 2019, l'autore sardo si candida ad essere nella topten dei migliori giallisti italiani. 

Il nostro speciale.

Piergiorgio Pulixi

 

 

L'Isola della anime

 

 

Rizzoli

 

 

 

Lo Speciale in Giallo
Le recensioni in LIBRIrtà

A cura di Domenica Blanda alias Anna Cavestri

 

Due sono le ispettrici protagoniste, Mara Rais e Eva Croce.La prima è sarda l’altra milanese. Sono due donne straordinarie, fragili e tenaci al tempo stesso, che nonostante la diffidenza iniziale formano una coppia molto forte, in cui l’irruenza e la ruvidità di Rais si scontrano con l’acume e il riserbo di Croce. Entrambe con dei pesi sul cuore. Assegnate alla sezione Delitti Insoluti della questura di Cagliari,

(una sorta di punizione per tutte e due) impareranno lentamente a conoscersi, a capirsi e a lavorare senza sosta ai casi assegnati. Uno è un caso irrisolto che tutti i poliziotti hanno, quello che tormenta a distanza di anni con i sensi di colpa, i ricordi e le immagini impossibili da dimenticare. Se ne faranno carico investite dal peso della memoria di un collega in pensione che non è riuscito a venirne a capo, pur avendoci lavorato moltissimo fino ad esserne ossessionato. La pista lontana diventa impellente quando il killer torna a colpire: Pulixi apre il romanzo con un prologo ad alta intensità emotiva, di fortissimo impatto, che lascia capire al lettore quanto la squadra investigativa verrà ammantata dal buio per aver risvegliato “sas animas malas.” 

schermata2020-10-04alle11-1601806233.png

Due – come le trame che si sfiorano viaggiando parallele: una racconta la scomparsa di una giovane donna, Dolores Murgia, e sarà la chiave per riaprire il vecchio caso insoluto; l’altra narra la Sardegna autentica e arcaica della Barbagia, quella delle montagne aspre, delle grotte nascoste e della civiltà nuragica, delle maschere e dei culti ancestrali, della Dea Madre, delle tradizioni tramandate di generazione in generazione e delle superstizioni ancora vive. “L’isola delle anime” è un insieme di immagini e suoni che bucano le pagine e arrivano diretti al lettore, avvolgendolo insieme ai misteri di una Sardegna sconosciuta ai più che chiede rispetto e silenzio ma anche sacrificio, che nasconde rituali e simboli sacri, che sa essere benevola tanto quanto dea crudele assetata di sangue. Pulixi, come è nel suo stile, sceglie parole particolari e in questo libro unisce frasi in dialetto sardo che rendono la prosa unica. Alterna descrizioni poetiche a passaggi più crudi, essenziali per entrare in quel clima ossessivo che lo scrittore vuole raccontare, necessari per rivelare il lato oscuro dell’isola e la psicologia dei personaggi. Un libro potente, una storia intensa, un romanzo che ha un ritmo incalzante propria del thriller ma anche atmosfere cupe tipiche del noir: un mix impeccabile che coinvolge dalla prima all’ultima pagina in un crescendo che trova il culmine nel finale ovviamente insospettabile e sorprendente. Leggendo questo libro si impara molto.

Titolo: L'isola delle anime

Autore: Piergiorgio Pulixi

Editore: Rizzoli

Pagg.: 445

Prezzo: € 19,00

Voto: 10