All rights reserved
logo

Letto, riletto, recensito!

faziomassimomonade@yahoo.it
image-832

facebook
twitter
gplus
youtube
instagram

Seguici nei nostri social

logoscardillipressrotondo-trasparente

Spettacolari ossessioni umane nel secondo romanzo di Giuseppe Guerrera

21/07/2022 00:01

Admin

Recensioni, home,

Spettacolari ossessioni umane nel secondo romanzo di Giuseppe Guerrera

A cura di Federica Duello

schermata-2022-07-13-alle-20.56.49.png


A cura di Federica Duello

 

Chi non ha letto “Il Viaggiatore Oscuro” di Giuseppe Guerrera e sperato in un sequel? Finalmente l’attesa è finita: è uscito “Il Viaggiatore Oscuro 2 - La Rinascita”! Dopo aver letto il primo in un’unica notte, non potevo esimermi dal non leggere e recensire anche il secondo, un horror meno thriller del primo ma ugualmente inquietante.

Sarah non esiste più: ha cambiato vita e identità. Al suo posto, è tornata l’innocente e pura Grace; ha sposato Thomas, è finalmente riuscita a diventare madre e vive una vita serena nonostante i proverbiali fantasmi del passato continuino a tormentarla… E nonostante il suo piano avesse presentato delle conseguenze non sperate, è comunque soddisfatta di ciò che ha compiuto. La morte di Riley, la paraplegia del nuovo compagno causata dal famoso incidente che avrebbe stravolto per sempre le vite dei presenti e i ricordi tormentati non la aiutano ma con molta forza, crede di essere sulla buona strada per la redenzione. Una notte, il suo sonno è turbato da rumori inconsueti e una strana inquietudine in corpo: in un baleno, alcuni invasori incappucciati le porteranno via la sua nuova famiglia e la imprigioneranno in un vecchio ospedale psichiatrico. La costringeranno a indossare una maschera di ferro e a seguire delle regole molto rigide, pena: sofferenze indicibili. I giorni che seguono il rapimento sono tormentati da pensieri al limite tra razionalità e follia. Che sia tutto frutto di una vendetta? Potrebbe anche essere, dato ciò che la follia di Sarah aveva ideato, a suo tempo, per Tyler… Ma il suo ex compagno era deceduto in cella: non poteva essere lui a capo della messinscena. Un altro dettaglio rende l’intera situazione poco comprensibile, a Grace (o Sarah?!) come a noi spettatori: in quel manicomio non sarà da sola, ma “godrà” della compagnia di Julian, un padre di famiglia in pericolo quanto lei e Robert, un ragazzo instabile psicologicamente. Cosa avranno a che fare, quei due personaggi, con lei?

8773d514-87cf-4d67-ad40-4cfed7a65523.jpeg

Qual è il tratto comune che li lega tra di loro e al viaggiatore oscuro, palese capo delle operazioni, puro sadismo? Forse, ma qualcosa non quadra comunque… 

Ciò che colpisce immediatamente della storia è l’andamento: riesce a individuare i fili di pensiero di chiunque stia sulla poltrona ad assistere alla scena e riesce a sorprenderli e sovvertirli. Una famiglia rapita e dispersa, un luogo sconosciuto, compagni d’avventura sospetti ma solidali e un viaggiatore oscuro che la sorveglia a distanza molto più ravvicinata di quanto le possa sembrare: al fine di comprendere il fil rouge che collega Sarah con il proprio rapitore, Giuseppe Guerrera ci porterà avanti e indietro nel tempo per osservare attentamente, come dietro uno specchio divisorio posto tra vittima e colpevole, le differenze tra Sarah e Grace, tra Tyler e Thomas, tra Riley e Jeremy giocando anche con le nostre menti e facendoci provare il piacere sadico di trovarci al posto del Viaggiatore Oscuro che, con occhio giustiziere, diventa più carnefice rispetto al primo volume, più tetro, più assetato di sangue. In poche parole, più umano. 

Molti meno rompicapi psicologici, quel che aveva appassionato i lettori del primo volume, ma ci si immerge in dinamiche proprie delle ossessioni umane senza limiti: l’attaccamento spasmodico a idee, persone o addirittura oggetti, la follia indotta, la finzione, il tradimento, la gioia nel dolore; in questa rinascita, con un sapiente uso di uno stile che sposta il focus del lettore sempre più avanti nel tempo sfidandolo a fronteggiare le proprie paure e a sconfiggerle, Guerrera ci rende partecipi delle realtà insite nelle parti insondate della psiche umana, in cui si infittiscono le tele di una storia che non vede ancora una fine, che porta in sé il carico di tutto ciò che saremmo disposti a fare se provassimo un dolore talmente forte come quello provato da Grace per la perdita di Riley ma che non commetteremmo mai per timore delle conseguenze.

Dunque, chi mai può, nel sequel, incarnare il Viaggiatore Oscuro, se Tyler è deceduto in carcere? Forse la sua compagna, Julia? Il ragazzino adottato, Gary? O magari qualcun altro assoldato perché faccia il lavoro sporco per loro? Guerrera si rivelerà quale maestro della letteratura suspence ancora una volta e saprà mantenerci con il fiato sospeso e la mente piena di dubbi fino all’ultima riga.


img_1332.jpeg

 

Il libro

Titolo: Il viaggio oscuro. La rinascita

Editore: WritersEditors

Pagg.: 279

Prezzo: 14,00

Voto: 9

 

L'autore

Giuseppe Guerrera vive e opera a Catania, dove è nato il 28 giugno 1985. Scrive da bambino per passione romanzi brevi. Il suo genere preferito è l'horror, infatti Guerrera non nasconde la sua passione per i film horror, genere che lo ha ispirato anche nella stesura del suo primo romanzo, "Il Viaggiatore Oscuro", pubblicato nel 2019, per la casa editrice Writers Editor. L'autore precisa però che il suo romanzo non è un vero e proprio horror, ma un thriller psicologico, nonostante nella lettura si respiri un'atmosfera cupa e dark. Le sue principali fonti di ispirazione sono le serie TV e i film americani. L'autore ammette di essersi ispirato a pietre miliari come la serie Saw, ma si è ispirato anche a un videogioco, intitolato Heavy Rain, dal un taglio fortemente cinematografico. Gli autori da cui ha preso ispirazione, però, sono Stephen King e Ruth Rendell. Nel suo primo romanzo, l'autore affronta numerosi temi, come la depressione, la pedofilia, la schizofrenia e il bipolarismo. Guerrera dichiara che nei suoi romanzi preferisce raccontare storie drammatiche e realistiche, piuttosto che raccontare di mostri inventati. L'autore, infatti, preferisce stupire il lettore raccontando storie piene di colpi di scena. Il romanzo, disponibile su Amazon, sul sito della Writers Editor e nelle librerie, diventa un bestseller Amazon e, nel 2021, esce il secondo capitolo de “Il Viaggiatore Oscuro", dal titolo "Il Viaggiatore Oscuro - La rinascita".