All rights reserved
logo

Letto, riletto, recensito!

faziomassimomonade@yahoo.it
image-832

facebook
twitter
gplus
youtube
instagram

Seguici nei nostri social

Giuseppina La Delfa - Tutto quello che c’è voluto - Augh! Edizioni

26/12/2019, 01:01

Giuseppina-La-Delfa---Tutto-quello-che-c’è-voluto---Augh!-Edizioni

Per la tua pubblicità nel nostro blog
contattaci inserendo i tuoi dati di seguito,

Il consigLIBRO 

Inverno 2019 è di:


Roberto Saporito,

Come una barca sul cemento, 
Arkadia/Sidekar Edizioni.

26/12/2019, 01:01



Giuseppina-La-Delfa---Tutto-quello-che-c’è-voluto---Augh!-Edizioni


 



Giuseppina La Delfa  

Tutto quello che c’è voluto  

Augh! Edizioni

A cura di Anna Cavestri

Non è un romanzo, ma la storia vera di una coppia di donne, Giuseppina e Raphaelle, che dopo diciotto anni di amore, decidono di fare tutto il possibile per diventare madri. Avendo entrambe la cittadinanza francese saranno la prima coppia nel 2000, ad ottenere legalmente i Pacs (Patti civili di solidarietà) approvati in Francia nel 1999, anche per le coppie dello stesso sesso. Non valido in Italia purtroppo. 

Questo riconoscimento le ha sicuramente rafforzate anche per affrontare le rispettive famiglie.È un racconto pieno di umanità, e di tanta fatica, quella contro gli stereotipi, contro l’omofobia la solitudine e l’omertà.La fatica di farsi accettare dalle famiglie innanzitutto e dalla società intera. 

Al loro arrivo in Italia, nel 1990, entrambe insegnanti all’universitàdi Salerno, cominciano a frequentare via web una mailing-list di donne lesbiche per confrontarsi e conoscere altre coppie come loro, per niente facile in quegli anni.Giuseppina ha fondato l’Associazione "Famiglie arcobaleno". 

Il desiderio di maternità prende sempre più corpo e ancora una volta ci sono montagne di difficoltà da superare.Il grande amore tra loro ( coppia collaudata da anni) ed il reciproco desiderio di maternità le porterà a fare i conti con una realtà per niente semplice.Intanto la scelta di come "avere il semino", che dopo vari pensieri e scambi di opinioni tra coppie omosessuali che avevano già fatto l’esperienza, le porterà in una clinica di Bruxelles per iniziare il percorso della maternità assistita. 

Non c’è niente di semplice in questo, Raphaelle, che avrebbe affrontato la maternità anche fisicamente, si è sottoposta ad una serie infinita di analisi , e tanto altro, tra sofferenza, ansia, stanchezza e grande frustrazione perché dopo diversi tentativi non le sarà possibile continuare. Sarà Giuseppina ( che non avrebbe voluto la maternità fisica) che ripercorrendo tutta la sofferenza della compagna riuscirà a rimanere incinta e mettere al mondo la loro figlia. 

Tutto con costi economici anche molto alti.Bisogna leggerla questa testimonianza per capire davvero cosa vuol dire."A chi negli anni futuri ci accuserà di comprare dei figli come se fossero prodotti, cerco di dire, scrivendo questo racconto, che le cose sono più complicate del loro giudizio superficiale e cieco. Mi auguro che alla fine riescano a capire che non stavamo certo comprando dei figli, che tra l’altro non esistevano ancora, ma stavamo sì pagando un processo, una tecnologia, dei professionisti, degli scienziati che aiutavano noi, come aiutavano qualunque altra coppia sterile, a concepire un nuovo essere umano che senza la volontà e i sacrifici fisici emotivi ed economici degli aspiranti genitori, non sarebbe semplicemente mai nato". 

C’è la fatica della maternità c’è la fatica del parto, c’è il desiderio di dire a tutti che diventeranno madri, tutte e due..."il nostro non è un capriccio. È un vero bisogno umano, degno di rispetto e meritevole di compassione "Quanta umanità e quanto amore in questa testimonianza.La scrittrice è attivista nel movimento LGBTQI europeo, ha partecipato a molte trasmissioni ed è stata intervistata dalle grandi testate giornalistiche, oggi sono due i suoi figli Raphaelle è riuscita a rimanere incinta ed ha partorito il loro bambino. 

Quanto c’è da imparare su questo tema, quanto c’è da riflettere, tutti e soprattutto quanto c’è ancora molto da fare in Italia, per regolamentare le coppie di fatto e di genitori omosessuali, per la tutela dei loro diritti e doveri e per quelli dei loro figli.

Titolo: Tutto quello che c’è voluto
Autrice: Giuseppina La Delfa
Edizioni: Augh!
Pagg.: 160
Prezzo: € 14,00
Voto: 10 


1
Schermata2019-12-24alle18.17.34
Paesietnei

Letto, riletto, recensito è media partner dellì Etna Book Festival

Ogni mese Paesi Etnei Oggi,  ospita nella versione cartacea il blog Letto, riletto, recensito!

Schermata2019-05-07alle16.38.33
logo-lurlo
PHOTO-2019-09-28-11-45-16

Le nostre rubriche seguono il seguente ordine settimanale:

 

MercolediLeintervistecopia
lunedilevideorecensioni
SabatoGlievergreencopia
DomenicaIlconsigliodellasettimanacopia
GiovediLerecesnioniinLIBRIrtacopia
MartedievenerdiLenovita
sem
lorma
saggiatore
unnamed
LogoNN6
logoblackpngnewEDITORE2018
Create a website