All rights reserved
logo

Letto, riletto, recensito!

faziomassimomonade@yahoo.it
image-832

facebook
twitter
gplus
youtube
instagram

Seguici nei nostri social

[2021-09-23 13:55] I tre premi "Letto, riletto, recensito!" di Etnabook 2021 Admin [2021-09-19 00:01] Inizia domani con il FUORI PROGRAMMA Bellová la III edizione di Etnabook Admin [2021-09-16 00:01] La fine del mondo di Simeone Carullo Admin [2021-09-12 18:47] Siglata la partnership tra 'Aleph - Scuola di scrittura' e 'Letto, riletto, recensito!' Admin [2021-09-12 18:28] Etnabook 2021: Martedì 14/9 conferenza stampa e presentazione del cartellone Admin [2021-09-12 18:04] nonhountubodafarequasiquasileggounlibro Admin

Per la tua pubblicità nel nostro blog
contattaci inserendo i tuoi dati di seguito,

Il consigLIBRO 

Estate 2021 è:

   

    Domenico Tumiati

     Una primavera in Grecia

          ETPbooks

Gabriele Borgna - Artigianato sentimentale - Puntoacapo

2020-11-26 23:01

Admin

Recensioni, home, puntoacapo editrice, L'angolo della poesia, Gabriele Borgna, Artigianato sentimentale,

Gabriele Borgna - Artigianato sentimentale - Puntoacapo

Gabriele Borgna - Artigianato sentimentale - Puntoacapo - L'angolo della poesia - Paolo Pera

schermata2020-11-24alle23-33-18-1606257369.png

Gabriele Borgna

 

 

 

 

Artiginato sentimentale

 

 

 

 

puntoacapo

 

 

 

L'angolo della poesia


                                                            DIARIO DI UN PADRE APPENA NATO

 

A cura di Paolo Pera

L’opera d’esordio di Gabriele BorgnaArtigiano sentimentale (puntoacapo Editrice, 2017), pur nella sua estrema concentrazione ci apre all’intero mondo dell’autore, terrei a portare l’attenzione sui tre aspetti che – a mio avviso – guidano il Nostro nel corso dell’opera: l’identità ligure (che l’ha reso meritevole d’una prefazione del maestro Giuseppe Conte), un’ampia amarezza raccolta nell’ultima sezione, e infine la gioia della paternità (da cui ricavo il titolo di questa recensione).

borgna-1606258238.jpg

Parrebbe quasi che la qualifica d’artigiano che Borgna si attribuisce – pure giustamente, poiché la sua poesia mostra il lavorio di chi lima… – giunga dalla predetta identità regionale. Nella poesia La pazienza di Pietro leggiamo questi versi: Nel sangue porto / le interminabili attese / di una genia di pescatori; per l’artigiano (che vuole giustamente costruire la sua cattedrale, seppur esile) pazientare è una festa. Il sangue marino che scorre nell’artigiano si manifesta anche in amore, in richieste delicate di questo tipo: Riportami per mano / agli albori dei sogni di sabbia / quando respirando con lentezza il mare / ci promettemmo salsedine a vita… [dalla poesia A ca’ de Jose (au Portu)].

Salto rapidamente alla sezione conclusiva per poi tornare alla prima, essa – denominata Solitudine da piombo – disincanta non poco dopo la molta dolcezza della prima, poiché scopriamo com’era la vita del poeta prima di ri-nascere padre (o almeno tenderei a crederlo, poiché voglio ipotizzare che la seconda sezione preceda temporalmente la prima), un perdimento che lo portava a scivolare nel nulla… m’è però parso d’intravedere (nella poesia intitolata appunto Nulla) un intendimento aperto di tale sensazione, leggiamo infatti speranza nella sua “disperazione razionale”:

Nulla. Dimora degli assensi. / Realtà d’un luogo ignoto / dove il giorno non conosce sera. Sarà forse la visione quotidiana del mare, apparentemente infinito, ad aprire a Borgna una comprensione non claustrofobica, non nullificante, del nulla?

 

Difatti, tornando nella sezione d’apertura – Amori in rilievo –, possiamo capire che cosa dà la speranza utile a superare l’impotenza propria dell’uomo: è quella nuova vita che fa sentire un demiurgo (colui che crea con quanto esiste già, ovvero la propria e l’altrui vita), è quel figlio che ci eternizza, quanto riesce a essere il rovescio del nulla / il volto di un bene intraducibile / che tiene tutto in sé e / tutto, tutto ricapitola [dalla poesia Al figlio che verrà]. Borgna ci dimostra come sopravvivere, dunque, a sé stessi e a un’esistenza perennemente esposta alle forbici delle orride Parche: creare la vita, tramandare il proprio amore e la propria meraviglia d’essere al mondo, è quanto ci rimane da fare.

artigianosentimentaledig-borgna-1606258301.png
una-primavera-in-grecia-1625589724
Paesietnei
LogoScardillipressrotondo-trasparente

Ogni mese Paesi Etnei Oggi,  ospita nella versione cartacea il blog Letto, riletto, recensito!

Schermata2019-05-07alle16.38.33
PHOTO-2019-09-28-11-45-16

Le nostre rubriche seguono il seguente ordine settimanale:

 

MercolediLeintervistecopia
lunedilevideorecensioni
SabatoGlievergreencopia
DomenicaIlconsigliodellasettimanacopia
GiovediLerecesnioniinLIBRIrtacopia
MartedievenerdiLenovita
sem
lorma
saggiatore
unnamed
LogoNN6
logoblackpngnewEDITORE2018